Qualche riflessione sul seminario di lunedì 7 aprile (Paolo Cipolla)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Qualche riflessione sul seminario di lunedì 7 aprile (Paolo Cipolla)

Messaggio  V. Ortoleva il Ven Apr 11, 2008 5:49 pm

Scrivo, seppur con qualche ritardo, riguardo al bel seminario tenuto lunedì scorso dal Dott. Paolo Cipolla.
Come avevo accennato in quell’occasione, Reiske a p. 255 della sua edizione dell’Anthologia Graeca pubblicata a Lipsia nel 1754 a proposito dell’epigr. 707 diceva: «Postremum distichum accipiat quisque pro sensu suo. Ego equidem ingenue fateor in eo me nihil videre». È merito quindi di Cipolla avervi visto qualcosa di sensato intervenendo molto poco sul testo tràdito. Tuttavia non posso non notare che un’espressione come «la foggia dei miei piedi spiccò il volo rinnovata non con l’ausilio di mano» (ἔπτατ’ ἐμοὶ ταρσῶν τύπος οὐ χερὶ καινοτομηθεὶς) sarebbe risultata piuttosto oscura anche ai contemporanei di Dioscoride (mi sembra del resto un po' difficile che questi si sia ispirato proprio all’iscrizione votiva di cui al punto 4). Inoltre, intendere il dativo τῇ φιλοκινδύνῳ φροντίδι come complemento di causa efficiente non sarebbe un po’ troppo forzato in questo contesto? Non è piuttosto preferibile pensare a un dativo di possesso? Mi disturba infine il brusco cambio di soggetto logico rispetto ai versi precedenti, dove εἰσώρμησα e il participio ἑλκόμενος si riferiscono al satiro Scirto. Per evitare ciò l’unica proposta valida mi sembra εὔαδέ μοι di Jacobs («mi fu gradito»). Dietro οὐχερὶ vedrei εὖ χερὶ di van Herwerden, ma ciò che sembra irrimediabilmente corrotto è ἐρσων τύπος.

V. Ortoleva
Admin

Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 13.03.08
Età : 52

Vedi il profilo dell'utente http://www.webalice.it/ortoleva

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qualche riflessione sul seminario di lunedì 7 aprile (Paolo Cipolla)

Messaggio  Paolo Cipolla il Gio Mag 01, 2008 8:08 am

Rispondo solo adesso al caro Enzo Ortoleva perché i miei impegni scolastici mi hanno impedito di farlo prima. Non ho difficoltà a riconoscere che la mia proposta comporterebbe un testo alquanto duro (anche se non credo, poi, così incomprensibile per i contemporanei di Dioscoride); e tuttavia vorrei osservare:
- il legame fra la statua pergamena e l'epigramma di Dioscoride a mio avviso è virtualmente certo: il nome del satiro, Skirtos, non ha altre attestazioni nella letteratura greca (a parte uno scrittore bizantino, Leone Cartofilacte se non ricordo male, che l'avrà certamente desunto dall'Antologia Palatina). Questa non può essere una coincidenza;
- il cambio di soggetto non mi sembra un problema insormontabile; a parte il fatto che solo di eisormesa possiamo dire con certezza che il soggetto è Skirto (non di helkomenos, perché il te enclitico che lo precede indica che comincia una nuova frase il cui verbo principale è nel verso seguente), non vedo differenze sintattiche tra il mio eptat' emoi ed euade moi: il cambio di soggetto grammaticale c'è comunque, e in ogni caso la proposta di Jacobs mi sembra molto, molto scialba;
- non mi pare che tê philokindyno etc. possa intendersi come dativo di possesso: il dativo di possesso presuppone di solito la presenza del verbo essere, ma qui abbiamo invece il participio aoristo passivo kainotometheis, e dunque mi sembra estremamente logico e naturale che tale participio regga un dativo di causa efficiente.
Ribadisco inoltre la mia idea di fondo: nei versi corrotti deve celarsi un riferimento alla posa danzante del satiro. Lo fa pensare il rapporto di opposizione complementare con l'altro epitafio fittizio, quello per Sofocle, dove il satiro si atteggia in una posa composta; e il dialogo intertestuale col frammento 3 Sn.-K. di Pratina, che se è arrivato fino a noi era certamente reperibile anche ai tempi di Dioscoride.

Paolo Cipolla

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 08.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum